Cammino di San Bartolomeo da Pavullo a Pistoia

Prenota Richiedi informazioni

Da EUR 670

Dal 21 al 26 luglio 2024
Il percorso del CAMMINO DI SAN BARTOLOMEO da Pavullo  a Pistoia 
 lungo circa 140 Km
L’itinerario consente una piacevole passeggiata fra i boschi rigogliosi dove regnano il silenzio e la natura è sovrana. Lungo il percorso il pellegrino può trovare molti luoghi di interesse, per citarne soltanto qualcuno ricordiamo la Chiesa di San Bartolomeo a Pavullo, Fiumalbo e Cutigliano,  nonché il bellissimo Palazzo Pretorio, a Spedaletto si trova la Chiesa dedicata ai Santi Antonino e Bartolomeo e gli edifici annessi che appartennero ad un antico centro per l’ospitalità e la cura dei viandanti. A Pistoia, oltre alla splendida chiesa di San Bartolomeo, di origine longobarda, troviamo la Cattedrale di San Zeno, in cui è conservata una reliquia di San Jacopo, tanto per non dimenticare una certa analogia tra questo piccolo Cammino di San Bartolomeo e il grande Cammino di Santiago. E’ un’ottima occasione per conoscere anche prodotti tipici locali e assaporare i piatti semplici e gustosi della tradizione.

Informazioni Aggiuntive

Città
Modena

Da EUR 670

Prenota Richiedi informazioni

Itinerario:
Ritrovo in stazione FS a Modena in Piazza Dante entro le ore 9.30 e NAVETTA per Pavullo. (ritrovo con la guida di fronte alla Chiesa di San Bartolomeo alle ore 10.30)
TAPPA 1 PAVULLO-ACQUARIA di MONTECRETO 15 km 700+ 500-
Ore 10.30 dalla chiesa di San Bartolomeo attraverso il centro storico di Pavullo si raggiunge il Castello dei Montecuccoli. Scendiamo il sentiero lastricato e costeggiato da ben conservati muretti a secco fino a Renno, dove la splendida Pieve millenaria vale una sosta. Pranzo al sacco al Castello di Montecuccoli e visita al museo (facoltativa, biglietto ingresso extra).Ancora in discesa si arriva al cinquecentesco ponte di Olina, di qui si risale ad Acquaria, centro gastronomico montano. Pernottamento cena e colazione presso Albergo Ristorante Ca’ Cerfogli
TAPPA 2 ACQUARIA di MONTECRETO-FIUMALBO 27 km 900+ 800-
Ore 08.00 Da Acquaria scendiamo all'oratorio della Madonna del Castagno, quindi tra saliscendi si giunge al paese di Montecreto, allo storico borgo di Magrignana, al mulino sul Rio Lezza e a Riolunato, col centro storico che mostra antichi palazzi e i resti dell’antico hospitale
Superato il paese si prosegue fino al ponte della Fola e in salita ci portiamo a San Michele, dove si trova la bella chiesa romanica, quindi al ponte del diavolo (o fola alta) e infine a Fiumalbo, città d'arte e borgo tra i più belli d'Italia. Pernottamento cena in giardino (asporto) e colazione presso B&B Fiume Bianco
TAPPA 3 FIUMALBO-CUTIGLIANO 21 km 500+ 900-
Ore 08.00 Da Fiumalbo si passa per il borgo storico millenario per poi continuare alla volta dell’Abetone e Rivoreta, piccolo borgo ai piedi del Libro Aperto che ospita l’interessante Museo delle Gente dell’Appennino Pistoiese (all’interno dell’Ecomuseo della Montagna Pistoiese). Successivamente, si arriva a Cutigliano, dove si può visitare la chiesa parrocchiale di San Bartolomeo. Pernottamento cena e colazione presso Albergo Villa Patrizia
TAPPA 4 CUTIGLIANO - PONTE DI CASTRUCCIO (LAMBURE) 19 KM 700+ 900-
Ore 08.00 Da Cutigliano si scende quindi verso Mammiano e si attraversa lo spettacolare Ponte Sospeso in catene, si risale alle Torri di Popiglio e al bel borgo medievale di Popiglio, infine in ripida discesa verso l’antico Ponte di Castruccio, sul torrente Lima . Pernottamento cena e colazione presso Agriturismo Le Lambure
TAPPA 5 PONTE DI CASTRUCCIO (LAMBURE) – SAMMOMME’ 26 KM 1200+ 1000- 
Ore 08.00 Si sale a Piteglio, pregievole borgo arroccato, quindi il cammino continua attraverso i boschi e raggiunge Pontepetri passando dalla località Le Piastre in cui si può vedere la Ghiacciaia della Madonnina, una settecentesca struttura che veniva utilizzata per la conservazione del ghiaccio. Finale in salita per giungere a Sammommé. Pernottamento cena e colazione presso Albergo Guidi.
TAPPA 6  SAMMOMME’ – PISTOIA 19 KM 400+ 900-
Ore 08.00 da Sammommè si sale al Passo della Collina e a Spedaletto, sede dell’ospizio di Pratum Episcopi, documentato almeno dal 1090. Dell’antico complesso restano la chiesa intitolata a San Bartolomeo e il bel campanile. quindi lunga discesa nell'entroterra pistoiese per giungere a Pistoia e alla chiesa di San Bartolomeo in Pantano, meta conclusiva.
Rientro da Stazione FS di Pistoia dopo le 17
(su richiesta possibilità di pernottamento a Pistoia)

 

In evidenza

DAL 21 AL 26 LUGLIO con  guida
A chi è rivolto: itinerario di difficoltà medio/alta, si richiede un’ottima preparazione fisica, abitudine ad escursioni di montagna, e ad affrontare dislivelli impegnativi
Prezzo: 670,00€ a persona (minimo 6 partecipanti)
NATURA DELLE DIFFICOLTA’ DEL VIAGGIO: itinerario di difficoltà medio/alta, si richiede un’ottima preparazione fisica, abitudine ad escursioni di montagna, e ad affrontare dislivelli impegnativi. Il percorso si alterna tra ampie strade sterrate, carrarecce, sentieri in bosco o a bordo prato, sentieri che si inerpicano in salita, ma sempre e comunque di classificazione E (escursionistici nella scala delle difficoltà del Cai )

Incluso nel pacchetto:
Guida ambientale escursionistica certificata  AIGAE per tutto il viaggio
trasporto passeggeri  da Modena stazione FFSS a Pavullo
trasporto bagagli da Modena a Pistoia
pernottamento in camera doppie/triple per 5 notti in mezza pensione con cena e colazione inclusa
per prenotazioni singole, potrebbe essere necessaria la condivisione della camera e i servizi con altri partecipanti
Non incluso nel pacchetto:
pranzi, bevande
L'assicurazione infortuni NON è compresa nel pacchetto
Biglietti del treno
Eventuale notte extra a Pistoia
ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA OBBLIGATORIO:
Zaino da 25/35 litri e trolley/borsone da trasporto( non sono ammessi zaini tipo scolastico o altri tipi ) con coprizaino scarponcino da trekking in goretex non sono ammesse scarpe da ginnastica; importante: sono sconsigliate scarpe nuove e mai usate, meglio una scarpa usata e testata già con la forma del piede. borraccia meglio se thermos, manterrà la vostra scorta d’acqua sempre fresca; kit igiene personale (necessarie per 6 giorni e 5 notti spazzolino, mini-bagnoschiuma, deodorante etcc..); eventuali medicinali di uso personale; berretto/occhiali e crema solare sacchetti con chiusura ermetica ideali per riporre vestiti, e/o materiali che si vogliono proteggere da eventuali piogge estive, è bene riporre al momento della partenza di ogni singola tappa tutto ciò che si vuole proteggere da eventuali intemperie
ciabatte leggere, consigliate per il sollievo plantare a fine tappa
abbigliamento a strati: cammino lungo e impegnativo, dalla pianura attraverso gli appennini, pertanto molteplici saranno le variabili meteo, tenendo inoltre presente che essendo un cammino, la partenza non viene rimandata in caso di pioggia, (se non, ovviamente per eventuali allerte meteo diramate dalla protezione civile)quindi, oltre all’abbigliamento del giorno di partenza, dovremmo preparare, 6 cambi intimi, 5 magliette di ricambio (ottimale maglietta intima termica leggera), 1 giacca impermeabile antivento (guscio), 1 felpa o pile, calze da trekking, pigiama per pernotto.
consiglio: prediligiamo quindi un abbigliamento tecnico, traspirante e leggero 2 pantaloni tecnici, preferibili quelli i due pezzi (cerniera mezza coscia) tipo decathlon, 1 capo 2 utilizzi(lungo e corto) dimenticate il cotone, si inzupperebbe del vostro sudore, e non asciugandosi rischiereste raffreddamento e malanni poncho impermeabile
k-way lungo incerato meglio se una taglia più abbondante vi proteggerà anche lo zaino ghette comode in caso di pioggia; mascherine / gel disinfettante; snack o frutta secca bastoncini da trekking se in possesso e abituati ad usarli;documenti ed effetti personali; Dichiarazione di idoneità
Accettando il presente regolamento e prenotando il pacchetto, il partecipante dichiara sotto la propria responsabilità di essere in buona salute e in una condizione psico-fisica idonea alla pratica dell’escursione. Dichiara inoltre di aver fornito alla guida ogni eventuale informazione utile alla corretta valutazione della propria idoneità.
Equipaggiamento obbligatorio
Vedere sopra. Gli escursionisti non adeguatamente equipaggiati potrebbero, a giudizio insindacabile della guida, essere esclusi dall’escursione direttamente sul luogo della partenza.
Cani
Non ammessi

Fotografie e riprese video
Nel corso dell’escursione verranno effettuati scatti fotografici e/o riprese video che possono comparire su siti di pubblico dominio e che saranno utilizzati dall’organizzazione per finalità promozionali riguardanti l’attività stessa. Nel caso un partecipante non desiderasse essere ripreso è pregato di segnalarlo alla partenza alla guida.

Assicurazione

L'assicurazione infortuni NON è compresa nel pacchetto.
L'assicurazione in caso di cancellazione last minute dovuta a malattia, NON è inclusa nel pacchetto ma può essere stipulata separatamente contattando Modenatur al: 059220022 oppure info@modenatur.it 
MODALITA’ DI CANCELLAZIONE: Cancellazione gratuita fino a 15 giorni prima del tour, per cancellazioni oltre questa data verrà trattenuto il 50% dell’importo totale, in caso di cancellazione successive alle 48 ore prima dalla partenza prima o di No Show, l’importo pagato non verrà rimborsato 
Il pacchetto è stato ideato da GUIDE 100 fiori  in collaborazione con MODENATUR.
INFORMAZIONI TECNICHE SUL CAMMINO:
prima di procedere con la prenotazione consigliamo di contattare per informazioni tecniche sul percorso Guide 100 Fiori la guida Fabio: +39 3335293621

Informazioni di contatto:
Daniela Amidei outdoor@modenatur.it  cel. 338/6045848