ESCURSIONI ED ATTIVITÀ SULL'APPENNINO MODENESE

Una Guida Ambientale Escursionistica ti condurrà in un’esperienza unica attraverso percorsi ricchi di spunti naturalistici in completo relax nella quiete dell’ambiente circostante.

Scopriremo oasi naturalistiche protette dove osserveremo flora e fauna in habitat incontaminati, incontreremo meraviglie della natura quali cascate, piante secolari, emissioni gassose, incredibili rupi di arenaria e tante altre.

  • Le guide sono tutte Guide Ambientali Escursionistiche autorizzate
  • Ogni 15 partecipanti viene assegnata una guida 
  • Le escursioni hanno una durata di circa 5 ore / compresa una sosta per il pranzo 
  • Pranzo al sacco di 30 min
  • Queste escursioni sono adatte per bambini dai 10 anni in su 
  • Su richiesta è possibile prenotare escursioni private per un minimo di 5 adulti (2 bambini valgono come 1 adulto nella determinazione del minimo di partecipanti)

SCARICA QUI LA SCHEDA 

Modenatur Sulle tracce del passato : l’antico comune di Brocco

Sulle tracce del passato : l’antico comune di Brocco

Escursione evento alla scoperta di un territorio ricco di spunti naturalistici e culturali, una giornata di festa nel territorio di Riolunato. Attraverso l'antica comunità di Brocco, "cuscinetto" e via di passaggio tra il ducato estense e quello lucchese, teatro di scontri ma anche di incredibili dimostrazioni dell'ingegno umano, faremo un salto nel passato per riscoprire gli usi e i costumi del tempo. Dai "fuochi fatui" del Barigazzo alla Via Vandelli, da sentieri riarsi dal sole con tratti di macchia mediterranea a strapiombo sullo Scoltenna a poderose cascate, da borghi abbandonati a pregevoli recuperi quali Castellino e Serpiano di Riolunato. Visiteremo Casa Gigli dapprima il Birrificio artigianale guidati da Heinz, mastro birraio tedesco che da Berlino insieme alla compagna Gabi si è trasferito sul nostro Appennino,quindi le annesse e pregevoli strutture architettoniche del complesso rinascimentale con le spiegazioni dello storico ed esperto Carlo Beneventi, curatore del museo "La Casa dei Leoni di Pietra" a Montecreto.

DaEUR 16
Prenota
Modenatur Tramonto alle Pietre del Diavolo

Tramonto alle Pietre del Diavolo

Serata tra i caldi colori del tramonto alle pietre vulcaniche della Val Dragone, con eccezionali panorami a strapiombo sul torrente, passaggi in borghi storici affiancando antiche costruzioni e pregevoli santuari. Lungo il percorso saremo avvolti dalla vegetazione tipica degli ambienti aridi rupestri, mentre potremo osservare in volo i rapaci che nidificano in zona e, con maggior fortuna, udire ululati dal fitto dei boschi. Rientro previsto prima dell’imbrunire con gli ultimi raggi di sole..

DaEUR 16
Prenota
Modenatur Le antiche vie d’Acqua : Lame e Torbiere

Le antiche vie d’Acqua : Lame e Torbiere

L’acqua è un bene imprescindibile, una risorsa che crediamo inesauribile ma che in realtà deve essere preservata e custodita per i periodi di siccità sempre più frequenti. L’itinerario di oggi è fondamentale per comprendere appieno quanto l’acqua fondamentale per la biodiversità e l’equilibrio in natura. Visiteremo emergenze naturalistiche quali le torbiere o lame del lago Cavo, Palastro e Lamaccione, specchi d’acqua palustre che custodiscono segreti naturali di flora e fauna, ma non ci limiteremo ad esse, percorreremo infatti tratti di crinale con viste panoramiche sulla pianura e sul crinale modenese, col monte Cimone a farla da padrone in primo piano. Ciliegina sulla torta, il passaggio sulla storica Via Vandelli, la visita all’oratorio delle Cento Croci con mistero annesso, l’antica Fabbrica, quindi al Capanno Guerri, retaggio di un arcaico passato celtico sul nostro Appennino.

DaEUR 16
Prenota
Modenatur Sulle tracce del passato : Ponte d’Ercole

Sulle tracce del passato : Ponte d’Ercole

Sulle tracce del passato geologico del nostro Appennino, tra le argille e le arenarie che costituscono il territorio del Frignano, tra grotte, cascate, torrenti e sculture naturali che lo impreziosiscono. Una perla del nostro Appennino conosciuta anche come Ponte del Diavolo. Un luogo misterioso e affascinante, frequentato sin dai tempi più remoti.  

Modenatur Sulle tracce del passato : I misteri del borgo fantasma di Sant’Antonio

Sulle tracce del passato : I misteri del borgo fantasma di Sant’Antonio

Un'appassionante escursione sulle tracce del recente passato alla volta del borgo di Sant’Antonio di Riccovolto (Frassinoro) abbandonato all’improvviso negli anni ‘50 e da allora teatro di continue voci su misteriose e oscure presenze che ancora lo popolerebbero e darebbero origine a strani fenomeni... In realtà il luogo è idilliaco e bucolico, un senso di pace e tranquillità lo ammanta: solo una minima parte delle abitazioni è rimasto intatta, la quiete regna sovrana, il piccolo oratorio, in corso di restauro, è ancora agibile. Al ritorno ne approfitteremo anche per visitare alcuni dei mulini utilizzati fino al secolo scorso per produrre farina di castagne, il pane dei poveri del nostro Appennino.

Individua attività